Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Mutamenti

Paola Fonticoli

9-27 ottobre 2018

Mutabilis Arte ospita dal 9 al 27 ottobre 2018 la personale di Paola Fonticoli dal titolo “Mutamenti”, con una serie di opere di carta e su carta ed alcuni libri scultura, dopo la mostra personale “Contrappunti” del 2015.

“Quel che subito ci colpisce è la pulizia, l’essenzialità della ricerca di Paola Fonticoli che mira a restituire la sintesi di un percorso molto sorvegliato, condotto per “sottrazione” per arrivare a dar senso e profondità al vuoto.
Utilizzando vari tipi di carta e di cartoncini colorati – prevalentemente nelle cromie del bianco e del nero, ma anche carte da pacco, copiative, da regalo – l’artista ritaglia, sagoma, rileva e costruisce, con effetti di appena accennata tridimensionalità, catene di forme geometriche, di tondi e di cerchi dove una forma nasce e richiama armonicamente la precedente e tutte insieme conducono ad uno spazio di essenzialità, di silenzio, di pace e serenità, dove la mente non è sollecitata e può riposare […]. Come non interviene con il contorno del tratto grafico, così non interviene con gesti pittorici (le carte sono di per sé già colorate) per non “aggiungere”, per non caricare di emotività, e lasciare all’operazione creativa la massima sintesi e rigore formale”.
Susanna Zatti, 2018

“La superficie è lo schermo che Paola Fonticoli continua a disvelare negli esercizi di stile esposti in questa mostra, sublime purezza di forme racchiuse nei silenzi della carta, supporto e insieme materia prima della sua ricerca.
Campo di forze preesistenti a qualsiasi intervento, così Fonticoli ha definito da tempo immemorabile il suo spazio ideativo, immaginando percorsi che esplorano la qualità cromatica dei fogli impiegati, i palpiti interni alle variazioni tonali, le atmosfere in cui la visione si fa immagine attiva […]. Nessun angolo retto in funzione ortogonale, solo ampie curvature, cerchi di varia misura, ovali perfettamente esibiti, soglie che s’inarcano secondo differenti aperture, icone modulate come architetture mentali, sospese nell’incanto pervasivo del bianco”.
Claudio Cerritelli, 2018

Inaugurazione martedì 9 ottobre dalle ore 18:00 nello spazio di via dei Mille 25/c a Torino.

Biografia

Questo sito usa i cookie per poterti offrire un'esperienza di navigazione ottimale